lunedì 22 dicembre 2014

RISCRIVERE I VANGELI: LA MADDALENA INCORONATA

Quando si leggono i testi biblici e si ascoltano gli insegnamenti religiosi, capita di trovare delle contraddizioni e delle bizzarrie.
Di solito qualcuno "che ne sa più di noi", interpreta contraddizioni e bizzarrie dal punto di vista teologico o simbolico o esoterico.
E se le spiegazioni non ci bastano, tira fuori il discorso della Fede.
-"Se hai fede credi, senza bisogno di prove, se vuoi prove sei come san Tommaso"-
Da ragazzino non è che la storia della fede mi convincesse molto, ma per non far brutta figura annuivo e facevo finta di capire.
Una cosa che mi colpiva all'epoca era l'eterna giovinezza della Madonna.
Se Gesù era morto a trentatre anni, mi dicevo, lei quanti ne aveva al tempo della crocifissione? Una cinquantina.
Eppure nei quadri e nei dipinti che mi facevano vedere, mi sembrava una ragazzina.
Si sa che  gli artisti si prendono sempre delle licenze, ma insomma.

Una delle rappresentazioni più stravaganti della Madonna secondo me  è quella della Pala di san Francesco, a Fabriano.



Si tratta di un dipinto su legno, a tempera e oro, di Carlo Crivelli.
Nella parte superiore c'è la Pietà.
Cristo è stato appena deposto e il suo corpo senza vita se ne sta tra Giovanni (a destra di chi guarda), Maria (al centro) e Maddalena (alla destra).
Crivelli sembra rispondere alla mie domande di bambino dipingendo la Madre di cristo come una donna di una certa età, il volto solcato da rughe e occhiaie profonde.


Maria Maddalena invece è una ragazza vestita di broccato, con i capelli rossi.
A guardarla bene somiglia decisamente alla Venere del Botticelli.


Nella parte inferiore della Pala il pittore ha rappresentato l'Incoronazione di Maria.
Si vede Dio Padre, al centro, che depone due corone sulle teste di Maria, a sinistra, e Gesù, a destra..
Maria è una giovane donna vestita di broccato, con i capelli rossi.



Che strano!
Forse l'incoronazione si riferisce a prima della nascita di Cristo? 
Assolutamente no. La madonna viene incoronata dopo la resurrezione di Cristo.
Ecco qui le parole in italiano, del Regina Coeli, dedicato alla Madonna Incoronata:



"Regina del cielo, rallegrati, alleluia.Gesù, che tu hai portato nel seno, alleluia,è risorto, come ha detto, alleluia.prega per noi Dio, alleluia"


E allora perché l'autore l' ha  ringiovanita?
Le interpretazioni simbolico/esoterico/teologiche potrebbero essere migliaia,
E se la spiegazione, semplice semplice, fosse che la Madonna incoronata è la Maddalena?
La cosa più interessante è che se la Madonna fosse Maria Maddalena, la maggior parte delle contraddizioni e dellee  bizzarre coincidenze di nomi e fatti che emergono dai vangeli e dalla tradizione orale cristiana verrebbero appianate.
Maria figlia di Anna è cresciuta a Betzaeta, 
Maria sorella di Marta vive a Betania/Betsàida.
Se fossero la stessa persona, basterebbe leggere i vangeli  mettendo la nascita di Gesù e la fuga in Egitto dopo la Crocifissione per raccontare una storia un po' diversa ma assai più logica.
Cristo,, viene arrestato dai romani  e crocifisso.
La sua sposa, incinta da poco, arriva ai piedi della croce in tempo per ascoltare le sue ultime parole.
Con lei c'è Giovanni a cui il Cristo affida la sua giovane moglie dai capelli rossi e il figlio che lei porta in grembo.



Dopo la sepoltura Maria detta Madre, Sorella e Sposa va al sepolcro  e Cristo gli appare.
Viene quindi "incoronata" e riconosciuta capo spirituale della comunità degli apostoli.
A dicembre, a distanza di  otto  mesi dalla crocifissione, assistita da Giovanni  o da un altro che si finge suo marito (senza consumare mai il rapporto carnale ovviamente) partorisce il figlio di cristo.
I Romani lo vengono a sapere e Maria è costretta a fuggire in Egitto, ad Heliopolis e poi come vuole la tradizione popolare in Europa.
I Vangeli racconterebbero così la storia di due persone diverse Gesù, il figlio, e Cristo, il Padre.
Tutto tornerebbe.
Ovviamente no  so se la storia sia andata così.
Ma credo che molti tra artisti, letterati, nobili e prelati  del medioevo e del rinascimento la pensassero in questa maniera.
A volte, come nel caso della pala di San Francesco, lo dicevano chiaramente.
Altre, soprattutto nel periodo della controriforma, dovevano confondere un po' le acque lasciando però delle tracce per chi sapeva o per chi anelava alla verità.
Questa qua sotto è la Pietà di Raffaello:



Maddalena  è la donna dai capelli ramati, vestita di rosso e celeste, che sta al centro della rappresentazione.
E adesso guardiamo questo quadro di Simone Peterzano, il Maestro di Caravaggio



La figura centrale è una donna con i capelli ramati vestita di rosso e celeste.
Tra le sue braccia un giovane morente.
In basso a destra una corona d'oro.
Non si tratta della Maddalena e del Cristo, ma di Angelica e Medoro.
Angelica nell'Orlando Furioso, è cinese e Medoro è un islamico.
Chissà perché Peterzano li ha disegnati biondi...
Il Maestro di Caravaggio ha dipinto anche una famosa Pietà conservata a San Fedele, a Milano.




Ho preso la faccia di Maddalena e l'ho messa accanto a quella di Angelica



Stessi lineamenti, stessi colori, stessa acconciatura.
Non può trattarsi di un caso.
Le possibilità sono due: o Peterzano aveva poca fantasia o si tratta della stessa persona..
Non potrebbe essere che, affrontando un tema profano che gli consentiva maggior libertà, l'artista volesse svelare la vera natura del rapporto che legava Cristo alla Maddalena?


Nessun commento:

Posta un commento