lunedì 23 marzo 2015

IN ALTO LA DIMORA DEL FUOCO, IN BASSO LA DIMORA DELL'ACQUA


Nel Taoismo il pincipo divino , nell'atto del concepimento, si polarizza in XING (HSING) e MING che possiamo tradurre con Essere e divenire

性 xing, Essere, è formato dai segni:

心 xìn che significa mente/cuore-mente percettiva.
竹 zhù che significa "bambù".
手 shòu che significa "mano", "artefice" (nel senso di persona scelta per un determinato lavoro)
一 Yì che vuol dire "uno", "intero", "un"....




命 ming, divenire, ma anche destino, ordine, determinazione, è invece formato dai segni:

人 rén che sta per "uomo", "persona", "gente".
一口 yikòu che sta per "categoricamente", "decisamente" ecc.
中 zhòng che significa "mentre", "dentro", "nel mezzo", "centro" e "Cina".




I principi universali xing e ming corrispondono nell'individuo a due forze o spiriti detti Hun e P'o.

魂 hún​ significa "spirito" ed è formato dai segni:

一 yī​ ovvero "uno", "intero"
戈 gē​ che significa sia lancia che trafiggere
竹 zhú​ che vuol dire bambù
e ancora 戈 gē​ .


魄 pò​, anima è formato da:

竹 zhú,"bambù"
日 rì​, "sole" e "giorno"
ancora 竹 zhú​
戈 gē​ che significa sia lancia che trafiggere.




魄 pò​ femminile, che indica simbolicamente l'acqua e 魂 hún​ maschile, che potremmo definire fuoco, sono le energie nascoste del corpo, tanto da essere denominate entrambe 鬼 guǐ​ tradotto spesso con fantasma, ma che significa originariamente "nascosto", "nascostamente", "astuto", "scaltro".
Queste due forze (Spirito e Anima, principio spirituale e principio materiale) al momento della morte tendono a tornare alle loro dimore naturali:
魂 hún​ esce dalla fontanella e torna al cielo ("la dimora del fuoco è in alto"), 魄 pò​ esce dal plesso solare e torna alla terra ("la dimora dell'acqua è in basso")
L'unione di 魂 hún​ e di 魄 pò​ trova espressione nel corpo umano, in un numero di plessi energetici(punti o cavità) da cui si diramano dei nervi o canali energetici lungo i quali circola l'energia Ch'i .
Dai 108  punti principali ( 108 punti come come nell'ayurveda) si dipartono dei canali che intersecandosi danno origine ai 12 meridiani della medicina cinese, corrispondenti, a grandi linee, al sistema linfatico.



A loro volta i punti di intersezioni dei dei dodici meridiani creano dei nuovi percorsi, nascosti, i cosiddetti 8 canali psichici.


Nessun commento:

Posta un commento