martedì 1 marzo 2016

TANTRISMO E TANTRA



Cos'è il Tantra?
Tralasciando la credenza, tuttora purtroppo assai comune, che sia  un'insieme di tecniche di sesso estremo, dalle domande che mi fanno durante le conferenze del mio libro ("Tantra la via del sesso") e da quello che leggo  navigando su internet, mi è venuto il  sospetto che molti facciano confusione tra "il" Tantra,  inteso come Filosofia/Religione/Scienza e "i" tantra, intesi come testi filosofici e manuali di yoga.
Per evitare confusione in questo articolo userò, il termine tantrismo  per indicare il Tantra/Filosofia e  e il termine tantra per i testi.
Cominciamo dal tantrismo.
Si tratta di una Filosofia/Religione/Scienza probabilmente pre-vedica e sicuramente pre-buddista.
Prova ne è che al tempo del Buddha storico (500 a.C.) il tantrismo era al centro dei dibattiti filosofici. Shakyamuni, ad esempio sconsigliava  di praticare i riti tantrici  rivolti a Brahma, Ganesha e Indra, I suoi discepoli invece praticavano con fervore i rituali tantrici di Tara, Arya Tara, Manjushri, Mahakaal ecc.

Al giorno d'oggi tutto ciò che riguarda le  pratiche religiose hindu, le festività e i riti può essere definito tantrico, compreso, secondo me, il rito vedico per eccellenza. lo Yajna o "sacrificio del  del fuoco" proveniente dalla tradizione indo-ariana.
Fanno parte del tantrismo lo Hatha Yoga  (sistematizzato dal tantrico Gorakhnath nel suo libro "Hatha Yoga", poi ripreso in buona parte dal suo allievo Svatmarama nello Hathayogapradipika), la recitazione dei Mantra, l'utilizzazione delle Mudra, la pratica dei Mandala, le tecniche di meditazione definite Dhyana, le visualizzazioni chiamate Nyasa, le Puja ecc. ecc.




Veniamo adesso "ai" tantra, intesi come "trame di tessitura", ovvero testi scritti.
In linea di massima la letteratura  riferita specificamente al tantrismo, può essere suddivisa in tantra,  in agama e..
Per  tantra  si intendono i libri ispirati alla visione filosofica  "non duale"  che trattano in genere  di:
1) speculazione filosofica.
2) Cosmogonia.
3) Spiegazione e trasmissione dei mantra e delle tecniche collegate ai mantra (yantra, asana, mudra).
4) Riti e sadhana..


Per agama si intendono soprattutto i testi shaiva (riferiti alla devozione per Shiva,  ma vengono anche chiamati Agama alcuni tantra vaishnava Vishnu come il Lakshmi tantra) ispirati ad una visione duale, che non trattano approfonditamente di argomenti esoterici e filosofici, ma rispetto ai tantra danno più spazio a temi come :
1) costruzione dei templi.
2) Installazione delle statue e delle immagini delle divinità.
3) Cerimonie pubbliche  da celebrare nei templi.

Per yamala, a volte   si intendono  i tantra   riferiti alla tradizione  che alcuni commentatori definiscono pura, quella detta di  Shiva/shakti  o di yamala/bhairava.


Nell'insieme i testi  specifici del tantrismo  fanno riferimento a quattro diversi gruppi di devoti e/o praticanti, che pur p'resentando molte affinità, hanno proprie pratiche, e propri diversi punti di vista sulla letteratura vedica e puranica, per cui si può parlare di:
1) testi e pratiche  di devoti di Vishnu.
2) Testi e pratiche di devoti della Devi (la Dea in forma di Durga, Kali, Tara ecc.).
3) Testi e pratiche di devoti di Ganesha (Ganapati).
4) Testi e pratiche di devoti di Shiva.

A loro volta i testi differiscono a seconda delle zone geografiche, per cui si può parlare, ad esempio, di un tantra del Kerala  e di tantra del kashmir, come di testi che presentano delle differenze  anche sostanziali a livello teoretico.

Gli agama sostanzialmente sono un numero limitato di testi presi come riferimento dai devoti di Shiva del Tamil e  dai devoti di Shiva del kashmir.

I tantra propriamente detti invece sono in gran parte, testi della tradizione shakta, ovvero della Dea, ma esistono anche i tantra di Surya, ecc.


Elenco dei tantra shaiva :

1. Amritesha Tantra, or Netra Tantra
2. Netragyanarnava Tantra
3. Nishvasa Tattva Samhita
4. Lingarchana Tantra

5. Kalottara Tantra
6. Sarva Gyanottara Tantra
7. Kriya Kala Gunottara Tantra

A questi sette se ne aggiungono tre di cui ci sono arrivati solo dei frammenti:
1. Nandi Shikha Tantra.
2. Bharga Shikha Tantra.
3. Kabandha Shikha Tantra.


  e  nove che risultano perduti:

1. Bhairavi Shikha Tantra 
2. Vina Shikha Tantra 
3. Vinamani Shikha Tantra 
5. Sammohana Shikha Tantra 
6. Damara Shikha Tantra 
7. Atharvaka Shikha Tantra 
8. Kabandha Shikha Tantra 
9. Shirascheda Tantra 



I tantra shakta sono molti di più, 29: 



1.       kalikularnava tantra
2.       kankalamalini tantr
3.       jhamkarakaravira
4.       mahakalasamhita
5.        kali tantra
6.        kalagyana tantra
7.       kumari tantra
8.       todala tantra
9.       siddhalahari tantra
10.   niruttara tantra
11.    kalivilasa tantra
12.   utpatti tantra
13.   kamadhenu tantra
14.   nirvana tantra
15.   kamakhya tantra
16.   yogini tantra
17.   tara tantra
18.    kaula tantra
19.   matsya sukta
20.   samaya tantra
21.   mundamala tantra
22.    nila tantra
23.   nibandha tantra
24.   vira tantra
25.   maya tantra
26.   samkhyayana tantra
27.   katyayani tantra
28.   kalanalatantra
29.   varahi tantra 






A cui aggiungere i dieci della tradizione Shrikula, dedicati alla sri Vidya:

1.       vamakeshvara tantra
2.       tantraja tantra / kadimata tantra
3.       gyanarnava tantra
4.       shaktisamgama tantra
5.       vidyarnava tantra
6.       anandarnava tantra
7.       ananda tantra
8.       paramananda tantra 
9.       kuloddisha tantra

10.   gandharva tantra

Nessun commento:

Posta un commento