giovedì 11 agosto 2016

LA TIGRE ED IL DRAGONE - IL SEGRETO DELLO YANTRA DEL SOLE




Nella cultura vedica ad ogni pianeta e ad ogni divinità corrispondono delle figure geometriche e degli "yantra numerici".
Usati spesso come talismani gli yantra numerici sono  chiamati in occidente !quadrati magici".
uno dei quadrati magici più famosi è lo yantra del Sole:



Sommando i numeri che compongono i lati, gli assi o le diagonali, si ha sempre il risultato di 15.
In Cina  ha molto importanza un altro quadrato magico, il "Diagramma dei dodici soli" legato alla cosiddetta "Circumambulazione del Ming Tang", un rito  col quale  l'imperatore, ad ogni autunno, dava inizio al "ciclo annuale".


 Come si vede si tratta dell'immagine speculare (in orizzontale e in verticale) del simbolo indiano.

Sono convinto da anni che  le tecniche e la simbolica dello yoga e del taoismo. abbiano la medesima origine, come fossero  tessere diverse dello stesso mosaico.

Come se ci fosse una conoscenza perduta, ereditata magari da una antichissima civiltà terrestre molto evoluta, che  riemerge, in luoghi diversi con forme e nomi  (apparentemente) diversi.

Ovviamente non ho le prove di  quanto dico, ma mi sono reso conto che il  considerare l'idea di una sorgente originaria del sapere  una  semplice ipotesi di lavoro,  può portare dei risultati interessanti. 

Alcune tessere mancanti dal mosaico dello Yoga si potrebbero recuperare nel taoismo e viceversa.

I quadrati magici ne sonoun esempio.
nella maggior parte dei testi indiani  gli yantra numerici sono considerati dei talismani e/o degli strumenti di meditazione.

Il diagramma dei dodici soli per i taoisti nasconde anche   le istruzioni  di una tecnica di alchimia interiore



C'è un metodo , descritto in un testo del 1.600( lo " XINGMING GUIZHI") per accumulare e reindirizzare l'energia (ch'i...Prana...) a partire dal tan Tien inferiore (II° cakra). 
Una tecnica che può portare , se si riesce a penetrare il linguaggio fiorito dei filosofi cinesi, forse ad una migliore comprensione della circolazione dei Vayu. 
si chiama : "La Tigre ed il Dragone". 






All'inizio guidare il soffio (CH'I) mediante il pensiero e farlo ruotare a spirale dal centro all'esterno, dal piccolo al grande, recitando mentalmente la formula dei 12 caratteri: "La Tigre Bianca è nascosta ad Est, il Dragone Verde dorme ad Ovest" .
Recitare un verso per ogni giro, il tutto 36 volte.

Fare quindi il percorso opposto, dall'esterno al centro, recitando La Tigre Bianca è nascosta verso Est, il Dragone Verde dorme verso Ovest" . Il tutto 36 volte.

Dopo un po' non sarà più necessario far uso del pensiero:
"la Ruota del Dharma (Dharmakaya) gira da sola". 


La Ruota della legge nell'alchimia interiore è la circolazione dell'energia attraverso i due canali di controllo e di funzione che per i cinesi percorrono il primo la colonna vertebrale (susumna ) dal I°fino al VI° cakra, ed il secondo il busto, dal VI° al II° cakra. 

il percorso, che porta all'armonizzazione dei vari "soffi" è definito "Piccolo Circuito Celeste" o " Orbita Microcosmica" e si realizza portando la inspirazione dalla radice del naso al tan Tien inferiore. 
espirando si conduce l'attenzione fino al sacro passando per gli organi genitali ed il perineo. 
inspirando si conduce l'attenzione dall'osso sacro al punto in mezzo alle scapole, ed espirando si procede dalle scapole fino al tan tien superiore (Ajna cakra) passando per la nuca e la fontanella. 

Il Dragone verde indica il mercurio, ma anche l'energia che tende verso l'alto (udhàna vayu). La Tigre bianca il Piombo ma anche l'energia che tende verso il basso (Apana Vayu). 

Il percorso a spirale dell'energia si effettuata a partire dal Tan tien inferiore ( 2° Chakra) e visualizzando sull'addome "Il Diagramma del Cielo Posteriore" 
Il Diagramma del Cielo posteriore e' un Mandala, una rappresentazione dell'universo realizzata con gli "8 TRIGRAMMI": 

n. 1 KAN, l'acqua, il nord, il pericolo 
_ _ 
___ 
_ _ 


n. 2 KUN la Terra, il Sud-ovest, La Madre 
_ _ 
_ _ 
_ _ 

n.3 Zhen Il Tuono, l'Est, il Dragone 
_ _ 
_ _ 
___ 

n.4 XUN , Il Vento, il Sud- Est, Il Bosco 
___ 
___ 
_ _ 

n.6 QIAN , Il Cielo, il Nord-Ovest, Il Padre 
___ 
___ 
___ 

n. 7 DUI, Il Lago, L'Ovest, la Ragazza ( la Tigre) 
_ _ 
___ 
___ 

n. 8 GEN, La Montagna, il Nord Est, il ragazzo 
___ 
_ _ 
_ _ 

n.9 LI, Il Fuoco, il Sud,la Luce 
___ 
_ _ 
___ 

Il 5 rappresenta il perno del movimento o la "Terra di mezzo"...il "Motore immobile" 

il Diagramma del cielo posteriore viene visualizzato in forma di cerchio con il 5 al centro e i trigrammi disposti sulla circonferenza 
secondo il percorso( dall'alto verso destra, movimento orario) 9,2,7,6,1, 8, 3, 4,9. 
Ma esiste anche una versione in forma di quadrato: 

4 - 9 - 2 
3 - 5 - 7 
8 - 1 - 6 


Nessun commento:

Posta un commento